Questo sito fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy quiaccetta cookie

Termini e condizioni

di SHIFT GmbH, Zwickauer Straße, 45, 04639, Gößnitz, Germania (meglio conosciuta come SHIFT) per la produzione e consegna di prodotti e servizi.

  1. Condizioni generali di contratto

    SHIFT accetta le richieste dai clienti attraverso i siti web (https://shift.parts/ e altri) con le informazioni fornite nelle richieste stesse.

    Una volta che un cliente ha fatto una richiesta alla SHIFT, SHIFT determina se il prodotto richiesto è tecnicamente fattibile. Se SHIFT ritiene il prodotto tecnicamente non fattibile, o se ci sono dubbi al riguardo, SHIFT contatterà direttamente il cliente. In nessun caso SHIFT determinerà se il prodotto richiesto nella forma desiderata dal cliente è utilizzabile per gli scopi del cliente. SHIFT offre quindi la costruzione del prodotto desiderato al cliente ad un prezzo particolare. Il cliente ha quindi la possibilità di accettare o rifiutare questa offerta. Con l'accettazione da parte del cliente, il contratto tra il cliente come committente e SHIFT come appaltatore diventa effettivo.

    SHIFT ha il diritto di far eseguire gli ordini presso e da altre parti; nessuna notifica di tale esternalizzazione deve essere fornita al Committente.

    SHIFT rileva che la costruzione di parti destinate o che possono essere utilizzate in armi viola i divieti di legge, ed è pertanto nulla ai sensi del § 135 BGB (Codice Civile Tedesco). Se SHIFT viene a conoscenza del fatto che un ordine comporta la produzione di tali parti, tutte le attività relative all'ordine non valido devono essere immediatamente interrotte.

  2. Pagamento

    Dopo l'accettazione da parte del Committente, SHIFT genererà una fattura con l'importo dell'ordine. La data di pagamento sarà indicata sulla fattura. Il cliente è obbligato a pagare l'importo della fattura a SHIFT, per intero e senza costi aggiuntivi a SHIFT.

    Se un cliente desidera contestare una fattura, la notifica deve essere effettuata per iscritto o via e-mail entro 8 giorni dal ricevimento della fattura contestata.

  3. Consegna

    SHIFT non è responsabile di ritardi nella consegna della merce o nell'esecuzione degli obblighi contrattuali derivanti da cause di forza maggiore o da circostanze che rendono la consegna molto più difficile o impossibile per SHIFT (in particolare, guerre o stati di emergenza, disordini civili, controversie di lavoro, serrate, decreti delle autorità pubbliche, carenze di materie prime o malattie che colpiscono SHIFT o i suoi fornitori), anche in caso di date e scadenze concordate con effetto vincolante. Tali circostanze danno diritto a SHIFT di ritardare la consegna per il periodo in cui tali circostanze sono in vigore, più un ragionevole periodo di preparazione, o di rescindere il contratto in tutto o in parte. Questo vale anche nel caso in cui il ritardo nella consegna sia dovuto alle azioni dei fornitori di SHIFT, a condizione che SHIFT compia ragionevoli sforzi per garantire una consegna immediata.

    Nei casi in cui SHIFT si avvale del suo diritto di recedere dal contratto per le ragioni di cui cui sopra, SHIFT è obbligata a rimborsare solo l'importo già versato. E' escluso qualsiasi altro reclamo.

    La consegna verrà effettuata tramite spedizione all'indirizzo di consegna fornito dal Committente. Gli obblighi di SHIFT saranno adempiuti una volta che l'articolo da consegnare, debitamente imballato, verrà consegnato all'impresa di trasporto. La spedizione costituisce consegna e quindi l'adempimento degli obblighi contrattuali di SHIFT.

  4. Reclami in caso di difetti

    Il Committente ha l'obbligo di controllare immediatamente il prodotto consegnato dopo il ricevimento per eventuali difetti. Eventuali difetti devono essere tempestivamente segnalati a SHIFT dal Committente per iscritto o via e-mail, al più tardi entro 8 giorni dal ricevimento della consegna. Le parti rifiutate devono essere inviate gratuitamente a SHIFT per la valutazione.

    Nel caso in cui venga riscontrato un difetto, SHIFT ha il diritto di effettuare una seconda costruzione. SHIFT può scegliere di rimediare al difetto mediante una nuova lavorazione o sostituirlo. SHIFT ha diritto a tre tentativi di rimedio ad un difetto. L'obbligo di eliminare i difetti è nullo se la parte o le parti difettose sono state modificate dal Committente o da terzi, o sono state sottoposte a tentativi di riparazione temporanea. Il Committente è responsabile dei costi sostenuti da SHIFT derivanti da pretese di garanzia fasulle.

    L'obbligo di SHIFT di soddisfare i diritti di garanzia è in ogni caso limitato all'obbligo di rimediare al difetto internamente o da parte di una società incaricata da SHIFT a tale scopo. Se la riparazione o la sostituzione non viene completata entro un termine ragionevole, il Committente ha il diritto di annullare la richiesta o richiedere una riduzione di prezzo.

    I costi per il rimedio ai difetti legittimi, compresi i costi di spedizione, sono a carico di SHIFT.

    Il diritto del Committente di far valere i diritti di garanzia nei confronti di SHIFT si estingue un anno dopo la data di consegna.

  5. Responsabilità

    SHIFT non è responsabile delle perdite di produzione derivanti dall'uso corretto di un prodotto difettoso, a meno che il difetto del prodotto non sia stato causato da grave negligenza o comportamento ambiguo da parte di SHIFT o dei suoi dipendenti o fornitori, o semplicemente dalla violazione negligente di un obbligo contrattuale sostanziale.

    SHIFT non è responsabile dell’utilizzo come previsto dal Committente del prodotto realizzato secondo le specifiche del Committente stesso. Di conseguenza, SHIFT non sarà inoltre responsabile di perdite di produzione derivanti dall'uso conforme alle intenzioni del Committente del prodotto fabbricato secondo le sue specifiche nel caso di perdite derivanti da tale uso.

    Il risarcimento dei danni è in ogni caso limitato al numero di perdite che sono tipiche e prevedibili.

    Le informazioni, le descrizioni tecniche e le raccomandazioni in forma scritta o in forma di immagine da parte di SHIFT, disponibili al pubblico o fornite personalmente, nonché le risposte verbali o telefoniche a domande di ogni tipo, sono fornite al meglio delle conoscenze e delle convinzioni di SHIFT, ma non sono vincolanti. Nessuna responsabilità viene attribuita a SHIFT come risultato di tali comunicazioni.

  6. Riserva sui diritti di proprietà

    SHIFT conserva la proprietà di tutte le parti prodotte da SHIFT o per suo conto fino a quando tutti i reclami derivanti dal rapporto di lavoro sono stati risolti integralmente. Se i diritti di proprietà di SHIFT vengono fusi con quelli di altri a seguito di una incorporazione, fusione o elaborazione, SHIFT diventa comproprietario del bene in cui gli elementi forniti da SHIFT sono stati incorporati o fusi oppure in cui sono stati elaborati, in proporzione al valore degli articoli forniti.

  7. Politica di pubblicazione

    SHIFT si riserva il diritto di pubblicare le immagini del prodotto ordinato dal Committente sui siti web e sugli account social di SHIFT senza previa richiesta del Committente se sull'immagine non viene presentato alcun marchio (logo o nome) né in alcun modo leggibile sul prodotto e il prodotto stesso non ne rivela l'applicazione e la funzione. In tutti gli altri casi, SHiFT richiederà il permesso del Committente prima di qualsiasi pubblicazione.

  8. Compensazioni e diritti di ritenzione

    SHIFT ha il diritto di ritenzione su tutte le parti del Committente per tutte le rivendicazioni derivanti dal relativo ordine.

    Tale diritto di ritenzione sussiste anche nel caso in cui i reclami derivanti da ordini conclusi in precedenza rimangano insoluti.

    Il Committente non può compensare le pretese di pagamento nei confronti di SHIFT o far valere un diritto di ritenzione, a meno che le pretese del Committente non vengano contestate o non siano state accertate con efficacia giuridica vincolante.

  9. Altre disposizioni

    Il foro competente per le controversie derivanti dal presente accordo deve essere quello della città di Jena nella Repubblica Federale Tedesca.

    Il presente contratto è regolato dalle leggi della Repubblica Federale Tedesca.

    I reclami del Committente derivanti dal presente contratto non possono essere trasferiti o ceduti, a meno che tali reclami non siano incontestabili o siano stati stabiliti con effetto giuridico vincolante.

    Qualora singole disposizioni del presente accordo dovessero diventare o essere dichiarate non valide, o se la loro validità dovesse essere esclusa per accordo, la validità delle restanti disposizioni rimarrà inalterata. Nel caso in cui singole disposizioni diventino o siano ritenute inefficaci, le parti sono obbligate a concordare un termine o termini che corrispondano il più possibile alla o alle disposizioni inefficaci.

    Potete sempre richiedere informazioni nella nostra chat online o per telefono+49 32 22 109 8186